Orata con zafferano su letto di carciofi

Ingredienti:

4 Orate da 200gr ciascuna

6 Carciofi

1 Bustina di Zafferano

1 Spicchio d'Aglio

Olio Extra Vergine di Oliva

Sale q.b.

Procedimento:

Pulite le orate dalle scaglie ed eliminate le interiora. Pulite i carciofi come spiegato nella premessa e metteteli nella soluzione. 

Una volta pulite, sistemate le orate in una pirofila, salate leggermente e aggiungete l'olio, coprite con carta stagnola (per evitare che si secchino) e fate cucinare per 15 minuti circa a 158º C.

Tagliate finemente i carciofi e fateli saltare in padella con l'olio già caldo e uno spicchio d'aglio. Fate stemperare lo zafferano con un po' d'olio poi versate il tutto sui carciofi poco prima di spegnerli. Preparare il letto su un piatto di portata e adagiarci sopra le orate appena sfornate. Servire con un filo d'olio e se gradite un pizzico di prezzemolo.

 

Agnello con carciofo spinoso di Sardegna

Ingredienti:

10 Carciofi

Un quarto di Agnello

1 Cipolla media

2 spicchi d'Aglio 

Un mazzetto di Prezzemolo

Peperoncino

Vino Bianco

Olio Extravergine di Oliva

Procedimento:

Prendete i carciofi puliti e tagliati in quarti e metteli nella soluzione (come dice la premessa), nel frattempo tagliate l'agnello a pezzi non molto grandi. Tritate finemente la cipolla, l'aglio, il prezzemolo e il peperoncino e nel frattempo in una padella fate riscaldare l'olio che servirà per far soffriggere l'agnello. Fate dorare la carne, aggiungete poi il vino bianco e fatelo evaporare. Unite il trito di aglio, cipolla, prezzemolo e peperoncino preparato precedentemente e fatelo isaporire. Prendete un paio di carciofi e tagliateli finemente, metteteli insieme alla carne e ricoprite il tutto con acqua e una volta fatto fate cuocere per 50 minuti. Prendete i carciofi rimasti e fateli cuocere con un po' d'olio e uno spicchio d'aglio per 10 minuti. Quando la carne sarà cotta unite il tutto e servite a tavola su un piatto di portata.

Seppie con carciofi

Ingredienti:

5/6 Seppie Fresce (Dipende dalla grandezza)

5/6 Carciofi

2 Spicchi d'Aglio

Prezzemolo q.b.

Sale q.b.

1 Bicchiere di Vino Bianco o Vernaccia 

Olio Extravergine di Oliva

Procedimento:

Pulite i carciofi fino ad arrivare al cuore,tagliateli in quarti e metteteli ammollo nella soluzione di acqua e limone (come spiegato nella premessa). Nel frattempo preparate un pesto di aglio, prezzemolo e peperoncino. Pulite le seppie e tagliatele a listarelle non molto sottili. In una padella fate scaldare dell'olio e fate dorare l'aglio che verrà rimosso a fine cottura. Una volta dorato aggiungetevi le seppie e cospargete di vino bianco (o vernaccia) e fatelo evaporare.

In un altra padella cuocete i carciofi in un altra padella per 15 minuti e una volta pronti uniteli alle seppie e mescolate con due cucchiai del pesto che avete preparato precedentemente. Servite caldo.

Questa ricetta esiste in altre tre varianti, potete sostituire le seppie con i calamari, i totani o ancora i gamberi. Oppure nel pesto potete usare la menta a posto del prezzemolo.

Consorzio di Tutela del Carciofo Spinoso di Sardegna D.O.P.

Via Perugia 12

07039 Valledoria

Ci potete contattare al numero:

+39 079 582248

 Fax 079 582248

Potete contattarci anche tramite Mail: carcspindisardegna@tiscali.it